Stampa
stampa locandina in pdf
 
Logo 2014

 

È aperto al pubblico l'avvio del percorso di ricerca territoriale organizzato da EQuiStiamo che, da Valdagno a Santorso, punta a mappare le realtà economiche, culturali e sociali del territorio.

Primo maggio in cammino per inaugurare la quattro-giorni nell'alto vicentino

Con la guida ideale di Leopardi, il trekking “Vaghe stelle dell'Orsa” prevede anche un programma di appuntamenti diurni e notturni aperti alla cittadinanza.

(Vicenza, 26.04.2014) Camminare alla scoperta della vaga e incerta costellazione fatta di relazioni, piccole realtà economiche, culturali, sociali e cooperativistiche del territorio: a questo fa riferimento la citazione leopardiana “VAGHE STELLE DELL'ORSA”, che dà il nome al trekking di ricerca territoriale che partirà il 1° maggio da Valdagno (VI) per arrivare quattro giorni dopo a Santorso (VI). L'iniziativa, organizzata dalla Cooperativa EQuiStiamo, coinvolgerà le comunità attraversate con una serie di eventi pubblici tra incontri, escursioni, proiezioni, momenti conviviali pensati come occasioni di contagio e di confronto.

E per valorizzare il significato della data di partenza, il 1° maggio, l'avvio del trekking coinciderà con il primo appuntamento aperto alla cittadinanza, un itinerario dal titolo “TERRA, ACQUA E UOMO: SPAZI E ORIZZONTI DI LAVORO”: da Maglio di Sopra a Valdagno (ore 9) con ritrovo davanti alla chiesa, per riflettere, camminando, sulle caratteristiche di un territorio profondamente plasmato dal lavoro dell'uomo, tra aziende, impianti idroelettrici, piscicoltura, contrade e resti archeologici: aspetti che saranno evidenziati grazie al contributo della guida naturalistico-ambientale Michele Franceschi (Le Guide). Il percorso, accompagnato anche dagli asini di Ciuchinando, si concluderà con un pic nic ai piedi del Monte Civillina (il pranzo è a cura dei partecipanti).

Il programma di eventi pubblici prosegue il 2 maggio (ore 20.45) al Teatro Cinema San Sebastiano di Valli del Pasubio (Vi) con la proiezione, in collaborazione con FilmAmbiente, del documentario “PICCOLA TERRA” (2012) di Michele Trentini e Marco Romano sul recupero dei terrazzamenti nel canale di Brenta, attraverso storie di abbandono e di rinascita, di emigrazione e immigrazione. Alla serata interverrà Nadir Mognato (Osservatorio del Paesaggio del Canale di Brenta).

Particolarmente ricca la proposta pubblica del 3 maggio. Dalla casa Al Solivo di Sant’Ulderico – Schio (Vi) alle ore 16 partirà un ITINERARIO AD ANELLO che, in contrada Quartiero, incontrerà i trekker dando vita ad un “APERITIVO-FILÒ” per condividere impressioni, spunti poetici e letterari, aneddoti e una ricognizione sulle progettualità in atto in quei luoghi a cura della Cooperativa Ecotopia. Sempre alla casa Al Solivo, alle ore 20 altro momento conviviale con una “CENA STELLARE” vegetariana a base di prodotti biologici e locali. A seguire, “SUONI D’ISTANTI”, un’esplorazione notturna alla scoperta della vita segreta del bosco con ascolto di allocchi, civette e pipistrelli con la guida naturalistico-ambientale Michele Ferretto (Cooperativa Biosphaera).

Infine, il 4 maggio i camminatori raggiungeranno Santorso nell'ambito dell’evento “VILLA ROSSI IN FESTA”. Presso la Casa del Custode (ore 15) ci sarà la presentazione del libro “LA TERRA CHE VOGLIAMO” con il coautore Sandro Angiolini, che s’interroga sul futuro delle campagne italiane. A seguire “IMPRESSIONI SUL TREKKING”, scambio di racconti, idee e suggestioni tra i camminatori e il pubblico.

“VAGHE STELLE DELL'ORSA”dà seguito alle precedenti esperienze di trekking svoltesi rispettivamente sui Colli Berici (“Terre emerse: in cammino per altre economie” nel 2012) e sulla parte orientale dei monti pre-lessini (“Castelli in aria”, 2013), che hanno inaugurato una modalità di ricerca-azione sugli stili di vita sostenibili rigorosamente fondata sul camminare.

Anche in questa terza edizione gli ideatori e partecipanti del trekking - un gruppo di persone con diverse competenze e sensibilità – pongono al centro il camminare come modalità di riappropriazione collettiva del territorio, da intendersi non in senso localistico o proprietario, ma come bene comune, come qualcosa di caro, luogo di rimembranze e affetti, cure e attenzioni. Un itinerario di quattro giorni a piedi volto a creare relazioni, far emergere vissuti e narrazioni e indagare quelle realtà economiche, sociali e culturali che sanno valorizzare il patrimonio di biodiversità e di sociodiversità dei territori. Un approccio che non intende fermarsi al livello estetico o sensoriale del camminare, ma che vuole cogliere il territorio e il paesaggio come esit0 storico e sociale dell'attività umana, senza tralasciarne gli aspetti problematici, con un intento critico che dia al cammino una valenza politica.

Il tentativo è anche quello di gettare le basi per possibili reti di economia solidale, nelle quali il turismo responsabile abbia un ruolo importante, radicato nel patrimonio ambientale e culturale della nostra collina e montagna. A questo scopo, il gruppo si propone di comporre una mappa che registri i dati, le relazioni e le esperienze raccolte, e che potrà diventare uno strumento politico verso economie sostenibili, capace di affiancare sinergicamente gli strumenti istituzionali.

“VAGHE STELLE DELL'ORSA” è un’iniziativa organizzata da EQuiStiamo con il patrocinio della Comunità Montana Leogra Timonchio, dei Comuni di Valdagno, Torrebelvicino, Valli del Pasubio e Santorso, in collaborazione con Scuola dei Beni Comuni di Santorso, Lies Laboratorio dell'Inchiesta Economica e Sociale, Rete GAS vicentina e FilmAmbiente, con il supporto tecnico del Centro Servizi Le Guide, Cooperativa Ecotopia e Cooperativa Biosphaera.

Il programma si svolgerà con ogni tempo. Tutti gli eventi sono ad ingresso libero, tranne la serata di sabato 3 maggio (posti limitati, prenotazione obbligatoria, quota d'iscrizione € 20).

Informazioni e prenotazioni

e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - cell 340 5787705

facebook.com/trekkingvaghestelle

Su questo sito usiamo solo cookies tecnici che non richiedono l'approvazione dell'utente.